(CRACK) Adobe PhotoShop CS6/CC for free. (Mac/Windows)

Alright for the mac peepz:

Step 1 : Download this http://cl.ly/2O2X0a2V010z <---- this is the Adobe download assistant
this is used for download the trial version for most of the adobe


Step 2 : Download the trial of the program you want,
And login with your account. Or create a new account if you don't have one.


Step 3 : Open the program you want and when it's opened it should say something like
i have a product key, i want to buy it now
or **trial version for 30 days**
Obviously you should press trial version because you want it for free dontchu :3.


Step 4 : Download the patch so Adobe thinks you actually bought the product.
https://www.dropbox.com/s/pqeetlri9at22ts/Adobe Framework.zip
After you downloaded this, unzip the file.


Step 5 : Open Finder and go to your applications
Then you right click Adobe Photoshop CS6 and press on open.
You should see the whole folder now.
Right click Adobe Photoshop CS6 and press on Show Package Contents
Then double click Contents, Then double click Frameworks
Open your unzipped folder and drag amtlib.framework to the Frameworks folder in Adobe Photoshop.


Voila, there you go ^^, reply to the thread if it works/didnt work




Alright for the Windows peepz :
note : you need utorrent/bittorent to do this.

Step 1 : Download this http://cl.ly/2O2X0a2V010z <---- this is the Adobe download assistant
this is used for download the trial version for most of the adobe programs


Step 2 : Download the trial of the program you want,
And login with your account. Or create a new account if you don't have one.

Step 3 : Open the program you want and when it's opened it should say something like
i have a product key, i want to buy it now
or **trial version for 30 days**
Obviously you should press trial version because you want it for free dontchu :3.

Step 4 : Download the patch so Adobe thinks you actually bought the product.

http://adf.ly/RXCXD
After you downloaded this, unzip the file.

Step 5 : Go to Program Files/Adobe/Adobe PhotoShop CS6 and drop your unzipped file named amtlib.dll

Voila, there you go ^^, reply to the thread if it works/didnt work


Adobe Framework for Mac.zip (770.8KB)

Le città italiane che leggono di più

Per la prima volta dal suo arrivo in Italia, Amazon.it rilascia le classifiche delle città italiane che leggono più libri, cartacei ed eBook Kindle, e con il dettaglio per genere letterario. Amazon.it ha stilato la lista delle città italiane più affezionate alla carta o convertite all’inchiostro elettronico, quelle che acquistano più libri di cucina, viaggi, scienza e tecnologia, romanzi rosa, manuali di self-help, saggi di business e volumi dedicati al benessere di corpo e mente. L’analisi, che ha preso in esame le 48 città italiane aventi almeno 100mila abitanti e il rapporto pro capite dei libri acquistati dall' 1 giugno 2012 al 15 aprile 2013, tratteggia un'Italia piacevolmente frastagliata in fatto di gusti letterari:

Milano si posiziona come leader incontrastata trasversalmente in tutte le categorie la classifica generale, che conta sia i libri cartacei sia gli eBook Kindle, vede Trento e Firenze subito dopo Milano. Cinquanta sfumature di Grigio è il libro più venduto in tutti e tre i capoluoghi per quanto riguarda la lettura digitale, spicca Cagliari al secondo posto altrettanto significativa è la performance di Torino che si distingue dalle altre città italiane per l’acquisto di libri di cucina con Se Vuoi Fare il Figo Usa lo Scalogno. Dalla Pratica alla Grammatica: Imparare a Cucinare in 60 Ricette e La Zona italiana: Il più efficace programma alimentare per dimagrire in salute ora in versione mediterranea in cima alla classifica.

Città che leggono in Italia

Trieste è seconda per i romanzi di fantascienza, dove si segnala il successo della trilogia Hunger Games.

Piacenza rivela un lato romantico, visto il secondo piazzamento nella classifica relativa ai romanzi rosa, dove la trilogia Cinquanta Sfumature ha spopolato seguita da Sette Racconti Brevi per il Tuo Cuore.

Pescara ottiene la seconda posizione nei volumi di self-help e in quelli dedicati al benessere di corpo e mente, con i titoli Il Linguaggio Segreto del Volto e 101 Modi per Allenare la Memoria rispettivamente al primo e secondo posto dei libri più acquistati attenti al business gli abitanti di Trento, dove il loro particolare interesse per i volumi di economia ha posizionato The Three Worlds of Welfare Capitalism e Comunicare con Twitter: Creare relazioni, informarsi, lavorare (Web & marketing 2.0) tra i libri più venduti della categoria.

“La prima edizione della classifica delle città italiane che leggono di più rivela quanto i milanesi siano i più appassionati alla lettura, infatti  Milano si è posizionata al primo posto in tutte le categorie”, dichiara Jorrit Van der Meulen, Vice President EU Kindle. “I Kindle sono gli eReader più venduti al mondo e i clienti italiani possono scegliere tra una vasta selezione di oltre 47mila eBook in italiano, dai best-seller a perle nascoste, auto-pubblicate tramite Kindle Direct Publishing, tutti disponibili per il download in meno di 60 secondi”.

Kindle Fire di Amazon è al lancio mondiale

Kindle Fire lancio 13 giugnoAmazon lancia il Kindle Fire in grande stile a livello mondiale. L'appuntamento è per il 13 giugno, quando la tavoletta multifunzione, nata per leggere libri ma che ha successivamente incorporato le funzioni di un normale tablet, comincerà a essere venduta in 170 paesi. Le versioni sono due: quella da 7 pollici, che costerà 214 dollari (165 euro) e quella da 8,9 pollici al prezzo di 284 dollari (219 euro).

Kindle Fire è stato già premiato dai consumatori negli Stati Uniti e in Giappone, Gran Bretagna, Francia, Italia, Germania e Spagna.

La società fondata da Jeff Bezos si è limitata a precisare che si tratta del prodotto più venduto del gruppo dal momento del suo lancio, avvenuto a novembre 2011. Idc stima che nel primo trimestre dell'anno siano stati consegnati oltre 1,8 milioni di esemplari e che negli Usa Amazon abbia già conquistato il 22% del mercato delle tavolette. Di fatto, con l'avvio della commercializzazione su scala planetaria, Amazon entra in diretta concorrenza con Apple (iPad) e Samsung (Galaxy).

Questa strategia, però, ha avuto un impatto negativo sul conto economico dell'azienda americana. Nel 2012 Amazon ha perso 39 milioni di dollari (30,1 mln euro) e nel primo trimestre del 2013 l'utile netto ha registrato un crollo del 37% a 82 milioni di dollari (63,3 mln euro). Per guadagnare terreno, Bezos ha deciso di tagliare il prezzo di vendita del Kindle Fire, che negli Stati Uniti si può acquistare a 199 dollari (153,7 euro) e in Francia a 199 euro. Ma il costo industriale negli States è superiore e ammonta a 210 dollari. Perciò Amazon vende le tavolette rimettendoci dei soldi. Anche se l'incremento produttivo portasse a una diminuzione dei costi industriali, i margini ottenuti da Amazon non arriverebbero mai ai livelli di Apple, superiori al 40%.

In realtà Bezos ha come obiettivo quello di guadagnare vendendo i contenuti che si possono fruire attraverso la tavoletta. I clienti devono avere l'opportunità di accedere con facilità a libri, musica e film. Kindle Fire si trasforma in un veicolo di trasmissione di questi elementi. Ecco perché è stato esteso a 200 nazioni l'accesso di Appstore, il negozio online di applicazioni su Android. Una volta che un grande numero di tablet sia finito nelle mani delle persone, secondo Bezos non dovrebbe essere così difficile spingerle all'acquisto di contenuti legati alla cultura e al divertimento. Così, in poco tempo, i giganti Apple e Samsung si sono trovati a dover fronteggiare l'ultimo concorrente in ordine di tempo, Amazon, che si mostra sempre più agguerrito. Un semplice lettore in formato elettronico è diventato un potente strumento multimediale.

Kindle Worlds, la piattaforma Amazon per le fan fiction

Amazon Kindle Worlds

Si chiama Kindle Worlds ed è la nuova piattaforma commerciale annunciata da Amazon Publishing per tutti gli scrittori appassionati del genere fan fiction, la riproposizione narrativa di storie e personaggi di opere originali altrui. Una tecnica creativa che porterebbe allo scontro legale con i legittimi titolari dei diritti, ora promossa dal gigante di Seattle con la possibilità di monetizzare il proprio lavoro liberamente ispirato.

Studiando i giganteschi archivi gratuiti del sito fanfiction.net, Amazon Publishing ha deciso di approfittare del successo di genere per i suoi nuovi mondi letterari su dispositivi della linea Kindle. Con la stipulazione di specifici accordi di licenza - Alloy Entertainment ha concesso i diritti di sfruttamento degli universi fictional di Gossip Girl, Pretty Little Liars e Vampire Diaries - Amazon permetterà ai suoi utenti di dilettarsi liberamente con trame, evoluzioni narrative e personaggi.

In attesa di espandere il catalogo delle opere disponibili - la divisione editoriale del retailer a stelle e strisce ha annunciato l'inserimento di videogame, spettacoli televisivi, film e persino brani e album musicali - Kindle Worlds offrirà ai creatori di contenuti un tasso di royalty fissato al 35 per cento per lavori di almeno 10mila parole. Per gli scritti più brevi - da 5mila a 10mila parole - agli autori andrà il 20 per cento della vendita di un singolo ebook, il cui prezzo sarà fissato dalla stessa piattaforma.

[youtube:wfFDtFBsdiA]

21 anni fa la strage di Capaci, l'omicidio Falcone

Il giudice Giovanni Falcone è stato ucciso 21 anni fa, il 23 maggio 1992, sull’autostrada che collega l’aeroporto di Punta Raisi con Palermo, all’altezza dello svincolo per Capaci. Nell’attentato vennero usati 400 chili di tritolo posizionati sotto il manto stradale, dentro a un cunicolo di drenaggio. Nell’esplosione persero la vita insieme al magistrato palermitano sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.

Dal 1979, sotto la guida di Rocco Chinnici, Falcone si era occupato di inchieste sulle famiglie mafiose siciliane. Nel 1980, nell’ambito di un’inchiesta su Rosario Spatola, un imprenditore edile che riciclava il denaro della mafia, Falcone si era reso conto delle connessioni tra mafia siciliana e criminalità statunitense studiando i trasferimenti di denaro e le transizioni finanziarie delle famiglie mafiose siciliane verso gli Stati Uniti. Grazie a questa scoperta Falcone aveva intrapreso una collaborazione molto fruttuosa con l’Fbi e con la polizia di New York. Questo metodo d’indagine che traccia i patrimoni mafiosi è ricordato come “metodo Falcone”. Negli anni ottanta il magistrato ha fondato insieme a Rocco Chinnici, Paolo Borsellino, Giuseppe Ayala, Giuseppe Di Lello e Antonio Caponnetto, che subentra a Chinnici, il pool antimafia del tribunale di Palermo.

Grazie al lavoro del pool viene istituito il più grande processo per mafia mai tenuto in Italia: il maxiprocesso. Nel 1987 vengono condannate 360 persone.

Chi era Giovanni Flacone?

Il raccolto rosso Lo racconta così Enrico Deaglio nel suo libro Il raccolto rosso:

Giovanni Falcone non apparteneva a nessun establishment. Un palermitano nato nel 1939, nel centro della città non ancora bombardato. Figlio di un impiegato che si vantava di “non essere mai entrato in un bar”. Un ragazzo cresciuto con molto oratorio. Nell’adolescenza con uno spiccato interesse per i libri della sinistra. Poi un magistrato che aveva portato una barba incolta fino a quarantacinque anni. Amava molto il mare. Aveva avuto un matrimonio infelice, si era separato dalla moglie. Poi era stato fidanzato con una collega di Palazzo di giustizia. Quando già lui era diventato famoso, si erano sposati in gran segreto, di notte. Avevano deciso di non mettere al mondo figli per “non creare orfani”. Da quando Buscetta aveva cominciato a parlare, viveva chiuso in gabbia. Palermo era cinica con lui, aspettava di vedere se avrebbe vinto o se sarebbe stato – anche lui come gli altri – ucciso.

Il documentario su Falcone del 1988 Nemici della mafia, realizzato della giornalista francese Marcelle Padovani:

[youtube:YKIGnVBsWLM]

[youtube:NQ9oPJN3jtA]

[youtube:9TxLKT902L4]

[youtube:RzP6jGUH_lU]

 

Un Kindle smartphone 3D?

Amazon sta pensando di produrre dispositivi nuovi per allargare la sua linea di Kindle. I dispositivi e le soluzioni a cui sta lavorando Amazon sono sviluppati nei laboratori di Sunnyvale in California ma molti di questi dispositivi sono dei prototipi che probabilmente non vedranno mai la luce.

Uno di questi dispositivi sarebbe uno smartphone 3D. La tecnologia è completamente nuova e mai vista sul mercato “di massa”. Lo smartphone prevede di non avere uno schermo fisico ma una nuova tecnologia Retina che crea delle immagini 3D che fluttuano nello schermo e che sono visualizzabili in 3D da qualsiasi angolazione. In questo modo gli utenti possono usare lo smartphone solo con gli occhi perchè la grafica 3D è più estesa. 

Oltre a questo Amazon è al lavoro su un servizio di musica streaming. Una specie di iPod con 3G e Wi-Fi che permette di scaricare e riprodurre la musica dai server di Amazon. Questa mossa potrebbe spingere molto il mercato della musica online di Amazon.

Amazon lancerà un Kindle Fire da 10 pollici?

Kindle Fire piccolo e grande

Sino a questo momento Amazon ha già introdotto sul mercato due diversi modelli di Kindle Fire, uno da 7 pollici ed un altro da 8.9 pollici.

Prossimamente, però, la gamma potrebbe essere ampliata con l’introduzione di un nuovo ed interessante tablet da 10 pollici.

Non si tratta di una notizia ufficiale data da Amazon ma di un’affermazione dell’analista Richard Shim di NPD DisplaySearch secondo cui la novità verrà annunciata proprio nel corso dell’anno.

Il nuovo tablet di Amazon dovrebbe andarsi a caratterizzare per la presenza di un display da 10.1 pollici avente una risoluzione pari a 2560×1600 pixel e circa 300 ppi, delle specifiche queste che risultano abbastanza simili a quelle del Nexus 10, il tablet frutto della collaborazione tra Samsung e Google.

La produzione di massa dovrebbe invece essere avviata a partire dal terzo trimestre dell’anno corrente.

Il presunto ingresso di Amazon nel segmento dei tablet da 10 pollici non dovrebbe però creare particolare stupore considerando il fatto che la commercializzazione di un device di questo tipo potrebbe riuscire a dare non poco filo da torcere all’iPad mini di Apple e ai vari altri competitor.

A tal proposito è molto importante ricordare che nel primo trimestre del 2013 Amazon ha ottenuto la quarta posizione nella classifica di IDC collocandosi direttamente dietro Apple, Samsung ed Asus e riuscendo a superare Microsoft grazie al buon numero di vendite dei Kindle Fire.

Unitamente al lancio di un tablet da 10 pollici l’azienda capitata da Jeff Bezos dovrebbe poi aggiornare i sopracitati tablet da 7 e da 8.9 pollici già disponibili sul mercato introducendo una risoluzione più alta per lo schermo pari, anche in questo caso, a 300 ppi.

Star Wars: il mensile su Kindle

Il 4 maggio 2013 è una data importante per gli appassionati di Star Wars, perché è il giorno del trentesimo anniversario dell'uscita de Il ritorno dello Jedi,Star Wars Mensile - Numero uno il capitolo conclusivo della trilogia originale della saga ideata da George Lucas. Non è quindi stata scelta a caso la data del lancio della versione digitale - disponibile su Kindle Store e su trenta altre librerie online - del mensile di Star Wars, a pochi mesi dal clamoroso successo raccolto in edicola e fumetteria dalla sua controparte cartacea.

Colonne portanti dell'albo, che nelle sue 80 pagine proporrà il meglio delle serie a fumetti dedicate all'universo di Guerre stellari, saranno Star Wars: Knights of the Old Republic, ambientata prima della trilogia classica e che ha per protagonista un padawan accusato di un delitto che non ha commesso e inseguito dal suo stesso Ordine, e Star Wars: Invasion, che racconta la guerra di Luke Skywalker contro i terribili alieni Yuuzhan Vong.

A completare il sommario, nei primi numeri la miniserie in cui vengono raccontate le prime missioni di Dart Fener dopo i fatti avvenuti al termine de La vendetta dei Sith. Imperdibile, quindi, l'appuntamento con il primo numero del mensile, disponibile, come dicevamo, a partire dal 4 maggio. E parimenti imperdibili saranno gli appuntamenti con i numeri a seguire, che usciranno ogni primo martedì del mese.

Per andare al Kindle Store alla pagina dedicata clicca qui o sull'immagine qui a destra.

Advertsing

125X125_06

Planet Xamarin

Planet Xamarin

Calendar

<<  July 2017  >>
MonTueWedThuFriSatSun
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456

View posts in large calendar

Month List