Amazon presenta il nuovo Kindle Paperwhite 2015

Kindle Paperwhite Voyage

Amazon presenta ufficialmente il suo nuovo Kindle Paperwhite 2015, un concentrato di tecnologia per leggere nel modo migliore i propri ebook. La novità più importante del nuovo dispositivo è sicuramente rappresentata dalla risoluzione elevatissima di 300 ppi, che facilità la lettura rendendo estremamente più definiti i caratteri del testo, persino più di quelli tradizionali stampati su carta. In fatto di user experience, per rendere ancora più leggibile il testo, nel Kindle Paperwhite 2015 è stato introdotto il nuovo font Bookerly, realizzato su misura per il nuovo ebook reader. Come nel predecessore l’illuminazione integrata, permetterà di non affaticare la vista durante le ore notturne di lettura, regolandone l’intensità.

Il particolare schermo antiriflesso, permette di leggere il Kindle Paperwhite 2015 direttamente alla luce del sole, senza alcun riflesso, tipico invevce di altri dispositivi come tablet e smartphone; inoltre con la nuova batteria, la durata sarà molto più longeva, promettendo ricariche mensili. In sostanza grosse novità che promettono di migliorare l’esperienza di lettura con i più famosi lettori di ebook di casa Amazon. Per quanto riguarda il prezzo, si parte da 129,99 euro per la versione Wi-Fi con offerte pubblicitarie, tuttavia non visualizzate quando si legge un ebook, oppure per soli 10 euro in più sarà possibile avere la versione Wi-Fi senza offerte pubblicitarie. Se invece puntate ad avere un dispositivo sempre connesso e gratuitamente, è possibile prenotare il Kindle Paperwhite 2015 con 3G gratuito con Wi-Fi con offerte speciali a 189,99 euro e senza a 199,99 euro.

La connessione 3G gratuita permetterà di accedere al Kindle Cloud per scaricare i libri direttamente da Amazon, senza alcun costo relativo alla chiamata: con il rivoluzionario 3G gratuito non ci sono SIM, ricariche o abbonamenti telefonici, ma è tutto spesato da Amazon, che paga la connettività cosiddetta Wireless 3G a tutto vantaggio del cliente. Attualmente il sito italiano di Amazon, permette di prenotare in prevendita il proprio dispositivo, mentre le consegne inizieranno a partire dal prossimo 30 giugno. Kindle Paperwhite 2015: un’occasione da non perdere per tutti gli amanti degli ebook.

Amazon deal brings 12,000 Marvel comics to the Kindle store

After acquiring comics download platform Comixology last year, Amazon is again tightening its grasp on the digital comics industry. The retail giant announced a new deal last night with publisher Marvel that will allow Kindle owners to download single issues of the publisher's comics directly from Amazon's store. The deal makes more than 12,000 Marvel back issues — from Spider-Man to Star Wars — available on Kindle without requiring the use of the Comixology app.

Marvel also has its own in-house digital distribution platform, the $9.99-a-month Marvel Unlimited, but it only allows readers to peruse comics released more than six months ago. Issues now sold through the Kindle Store will be available on the same day as they hit store shelves and the Comixology service. While the new deal brings Marvel's huge back catalog to Kindle owners, Comixology will continue to run both its apps and the Marvel Comics app for iOS and Android devices, as well as the Marvel Digital Comic Shop.

Comics have lagged behind music and movies in terms of digital distribution, but Amazon has seen serious success from its digital comic service across all platforms. The online retailer says its Comixology app was the both the number one grossing book app on iOS, and the highest grossing app in the Google Play Store's comics category in 2015, and this new move gives it even more opportunity to dominate a growing market.

Amazon e Marvel: 12.000 fumetti sul Kindle Store

La notizia arriva direttamente dal sito ufficiale: Amazon e Marvel hanno stretto un accordo per la distribuzione di 12.000 fumetti sul Kindle Store. Grazie a questa collaborazione gli utenti potranno scaricare direttamente dallo store di Amazon tutti i numeri dell’enorme raccolta di fumetti Marvel.

Adesso tutti i possessori potranno leggersi i fumetti preferiti direttamente dal proprio Kindle o dalla relativa app per dispositivi mobile, il giorno stesso in cui i numeri vengono pubblicati. Non è ancora chiaro quale sarà la copertura del servizio a livello globale, ma il fatto che le app Comixology siano disponibili anche in Italia danno a tutti gli appassionati di fumetti e di Kindle un buon margine di speranza.

Amazon pagherà gli autori in base alle pagine lette

Amazon ha annunciato un nuovo metodo di pagamento per alcuni degli autori di libri venduti sul suo sito: ogni autore verrà pagato in maniera proporzionale al numero delle pagine del suo libro che ogni singola persona ha letto. Si tratta di un sistema che ovviamente funzionerà soltanto per coloro che scaricheranno i libri sui propri lettori di ebook. Il nuovo sistema annunciato da Amazon verrà messo in pratica a partire dal primo luglio e riguarderà per il momento soltanto gli autori che si autopubblicano su Amazon e che partecipano con i loro libri ai programmi Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library.

Kindle Unlimited è un programma che dà la possibilità di pagare un abbonamento annuale per poter scaricare tutti i libri desiderati da una libreria con più di 800 mila titoli, mentre Kindle Owners’ Lending Library permette di pagare un abbonamento per poter prendere libri in prestito per un certo ammontare di tempo. Nel sistema usato fino ad ora non è chiaro quali siano stati gli accordi tra Amazon e le case editrici per dividersi i guadagni relativi alla vendita o al prestito dei libri attraverso Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library. Quello che si sa è che ogni mese Amazon mette da parte una certa quantità di denaro – tre milioni di dollari a giugno – e poi divide questa cifra per il numero totale di download o di prestiti effettuati dai clienti nei due programmi. A quel punto, il risultato viene distribuito agli autori in proporzione a quante vole i loro libri sono stati presi in prestito o scaricati.

Da luglio questo sistema cambierà e gli autori saranno pagati in base a quante pagine dei loro libri sono state lette sul totale delle pagine lette in quel mese. Amazon spiega così il programma:

Ecco alcuni esempi come se il fondo fosse di 10 milioni di dollari e come se in questo mese fossero state lette un totale di 100 milioni di pagine:

* L’autore di un libro di 100 pagine, preso in prestito e letto completamente 100 volte (totale: 10 mila pagine lette) guadagnerà mille dollari (10 milioni di dollari moltiplicati per le diecimila pagine lette diviso i 100 milioni di pagine lette in totale nel mese).

* L’autore di un libro di 200 pagine, preso in prestito e letto a metà guadagnerà sempre mille dollari (10 milioni di dollari, moltiplicato per diecimila pagine lette e diviso per i 100 milioni di pagine lette in totale nel mese).

Amazon ha spiegato che il nuovo metodo di distribuzione degli utili deriva dall’esigenza di allineare in maniera migliore gli interessi degli autori e quelli dei lettori e sostiene di avere avuto reazioni molto positive da parte degli autori alla sua proposta. Non è chiaro se questo metodo di pagamento si applicherà anche alle case editrici che inseriscono i loro libri nei programmi Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library.

Secondo Peter Wayner, che su questo nuovo programma ha scritto un lungo articolo sull’Atlantic, ci sono cose buone e cose meno buone. Il sistema crea un forte incentivo ad utilizzare tecniche narrative che tengono il lettore incollato alla pagina e lo invitano a proseguire nella lettura, ma questo va a scapito della complessità e della profondità complessiva dei testi. D’altro canto gli autori saranno incoraggiati a scrivere cose interessanti che possono anche essere brevi, ma che dovranno coinvolgere il lettore fino all’ultima pagina. Se questo sistema si diffondesse, scrive Wayner, sarebbe la fine per il mercato dei “best seller da tavolino per caffè”, quei libri enormi che nessuno legge e che si usano solo per fare vedere ai propri ospiti di averli comprati.

Amazon Kindle Fire HD Kids Edition, al via le prenotazioni in Europa


Dopo oltre sei mesi dalla presentazione ufficiale, Amazon Kindle Fire HD Kids Edition si prepara ad approdare anche in Europa. Gli utenti statunitensi hanno già avuto modo di provare ed apprezzare il prodotto, appositamente ideato per tutti quei bambini che si avvicinano per la prima volta al mondo della tecnologia mobile.

Il tablet è basato sul Kindle Fire HD 6, dispositivo dotato di un display IPS da 6 pollici con una risoluzione pari a 1280 x 800 pixel, processore Quad-Core da 1.5 GHz, RAM da 1 GB e un peso piuttosto contenuto: 290 grammi, il tutto proposto a soli a 99 euro.

La speciale versione dedicata ai bambini è stata rinforzata in modo da rendere il tablet quanto più protetto possibile contro graffi e cadute varie perché, si sa, i giocattoli dei più piccoli sono spesso sottoposti a prove di resistenza di ogni tipo.

Amazon Kindle Fire HD Kids Edition può vantare le stesse caratteristiche tecniche del fratello maggiore, anch'esso corredato da una fotocamera frontale VGA e ad una fotocamera posteriore da 2 Megapixel. In più, il tablet dispone di un'uscita video che permette di collegare il dispositivo al televisore. Naturalmente - a causa della speciale cover che protegge il terminale - il peso è aumentato, arrivando a 360 grammi.

Anche il prezzo è lievitato: si parte da 149 euro per la versione con 8 GB di memoria interna fino ad arrivare a 169 euro per il modello da 16 GB.

Il tablet, disponibile sia nella colorazione azzurra che rosa, non è ancora stato inserito all'interno del catalogo italiano di Amazon anche se, con ogni probabilità, farà la sua comparsa nelle prossime ore.

Advertsing

125X125_06





MonthList

CommentList