Amazon: lo smartphone arriva il 18 giugno

Amazon annuncia che, con un nuovo evento fissato per il 18 giugno, svelerà un nuovo dispositivo: dovrebbe trattarsi del chiacchierato primo smartphone 3D.

Amazon ha appena annunciato che svolgerà un evento stampa a Seattle il 18 giugno, durante il quale svelerà un nuovo dispositivo: dovrebbe trattarsi del chiacchierato primo smartphone Kindle con funzionalità 3D, progettato per sfidare l’iPhone di Apple e i telefoni Android più complete.


Insieme all’annuncio, l’azienda di Seattle ha anche rilasciato un curioso video che mostra le reazioni delle persone al nuovo dispositivo: c’è chi sottolinea che «si muove con» loro e chi invece afferma di non «aver mai visto qualcosa del genere» prima d’ora. Tutti i soggetti del filmato muovono essenzialmente la testa attorno al prodotto ed è per tale motivo che dovrebbe trattarsi proprio dello smartphone 3D a lungo vociferato.

Diversi report hanno infatti anticipato più volte che Amazon stesse sviluppando un telefono dotato di ben quattro fotocamere IR frontali, che permetteranno di monitorare i movimenti della testa dell’utente e di mostrargli le immagini sullo schermo come se fossero tridimensionali. Il dispositivo eseguirà probabilmente una versione di Android pesantemente modificata, esattamente come quanto visto con la gamma di tablet Kindle Fire della società: ciò significa che l’utente disporrebbe delle app e servizi Amazon direttamente dall’appstore dell’azienda stessa, e non da Google Play.

Le altre caratteristiche finora note dovrebbero comprendere uno schermo da 4,8 pollici e 2 GB di RAM. La compagnia di Jeff Bezos sarebbe inoltre al lavoro su un piano dati cellulare, soprannominato Prime Data, che fornirà ai possessori dello smartphone una connessione mobile di default.

Amazon sembra dunque ormai pronta a entrare con forza nel settore degli smartphone con un primo device che potrebbe aumentare la sua rivalità con Apple, che produce gli iPhone, e con gli altri gruppi rivali che operano nel mondo Android. La compagnia è però in ritardo in questo settore: sta infatti entrando in un mercato che è cresciuto così tanto da rischiare in alcuni Paesi anche la saturazione, ed è per tale motivo che ha bisogno di un qualcosa che differenzi il proprio smartphone dalle proposte rivali, così da attirare più facilmente i consumatori. Tale elemento di differenziazione dovrebbe essere proprio relativo all’interfaccia 3D, ma ulteriori sorprese potrebbero non mancare.

Amazon permetterà a chiunque di partecipare all’evento mediatico del 18 giugno: per ottenere un invito è infatti sufficiente registrarsi sull’apposita pagina Web.

Giuro solennemente sul Kindle...


Suzi LeVine ha assunto ufficialmente l’incarico di ambasciatore americano in Svizzera e Liechtenstein, prestando giuramento su una copia digitale della costituzione americana scaricata sul suo Kindle.

L’evento non sarebbe una primizia assoluta. Il quotidiano americano Washington Post, che per primo ha divulgato la notizia, riferisce di altri due eventi simili avvenuti negli Stati Uniti.

A febbraio 2014, dei neo vigili del fuoco dello stato del New Jersey, hanno solennemente giurato su un Apple iPad che aveva in memoria la Bibbia; una situazione analoga si era verificata poco prima a Long Island.

Durante il giuramento dell’ambasciatrice, sull’e-reader era visualizzata la pagina che riportava il 19esimo emendamento, relativo al diritto di voto alle donne.

La scelta dell’ambasciatrice LeVine di effettuare il giuramento in forma digitale, non è casuale visto il suo trascorso di dipendente Microsoft fra il 2009 ed il 2012.

Advertsing

125X125_06





MonthList

CommentList