Amazon Kindle Fire HD 8 Gets 50 Percent More RAM At A 40 Percent Price; Takes On iPad Mini 4 Head On

Amazon just announced the 2.0 version of last year's Fire HD 8. They claim that the brand new Fire HD 8 tablet comes with improved features. The Kindle Fire HD 8 still looks the same as the one released last year, so what's really new with it?

Amazon's Kindle Fire HD 8 Tablet Gets A New Assistant

NY Times reports, Amazon Echo's cloud-based intelligent digital personal assistant, Alexa, goes mobile as the newest update to come in the Kindle Fire HD 8 will include Alexa. With the Fire HD 8 being the first Amazon tablet to be integrated with Alexa, you can interact with your gadget and ask it to perform certain functions for you such as playing music, read audiobooks, search the web and a lot more.

Other Amazon Kindle Tablets don't have to worry because they are getting Alexa, too. The update will also come to the Amazon Fire, Fire HD 10, and the Fire HD 8 2015.

Bigger Memory And Faster Processor For The 2016 Kindle Fire HD 8

Amazon's Kindle Fire HD 8 Tablet 2016 is equipped with a quad-core MediaTek processor that allows it to perform faster than it used to with the Kindle Fire HD 8 2015. According to CNET, the Kindle Fire HD 8 2016 supports microSD cards up to 200 GB, but also offers more RAM and internal storage of either 16 GB and 32 GB.

New Features For Amazon's Kindle Fire HD 8 2016

The Fire HD 8 2016 runs on Fire OS 5 and now has a front-facing camera plus a primary camera with 2 megapixels. Sources suggest that Amazon's latest tablet has an 8-inch display, stereo speakers with Dolby Audio and a 4,750 mAh battery that can last up to 12 hours.  The Fire HD 8 2016 will come in four colors: black, tangerine, blue and magenta.

Is Kindle Fire HD 8 2016 Tablet Better Than The iPad Mini 4?

There have been rumors that Amazon's Kindle Fire HD 8 2016 is two times more durable than the iPad Mini 4 after enduring several tumble tests. It is a lot more affordable which ideal for practical reasons, but the Fire HD 8 is no match to Apple's iPad Mini 4 in terms of the device's premium build quality.


The Euro: And its Threat to the Future of Europe

From Nobel Prize-winning economist and best-selling author Joseph Sitglitz, author of Globalization and Its Discontents, this is the essential, must-read guide to the future of Europe.

Solidarity and prosperity fostered by economic integration: this principle has underpinned the European project from the start, and the establishment of a common currency was supposed to be its most audacious and tangible achievement. Since 2008, however, the European Union has ricocheted between stagnation and crisis. The inability of the eurozone to match the recovery in the USA and UK has exposed its governing structures, institutions and policies as dysfunctional and called into question the viability of a common currency shared by such different economies as Germany and Greece.

Designed to bring the European Union closer together, the euro has actually done the opposite: after nearly a decade without growth, unity has been replaced with dissent and enlargements with prospective exits. Joseph Stiglitz argues that Europe's stagnation and bleak outlook are a direct result of the fundamental flaws inherent in the euro project - economic integration outpacing political integration with a structure that promotes divergence rather than convergence. Money relentlessly leaves the weaker member states and goes to the strong, with debt accumulating in a few ill-favoured countries. The question then is: Can the euro be saved?

Laying bare the European Central Bank's misguided inflation-only mandate and explaining why austerity has condemned Europe to unending stagnation, Stiglitz outlines the fundamental reforms necessary to the structure of the eurozone and the policies imposed on the member countries suffering the most. But the same lack of sufficient political solidarity that led to the creation of a flawed euro twenty years ago suggests that these reforms are unlikely to be adopted. Hoping to avoid the huge costs associated with current policies, Stiglitz proposes two other alternatives: a well-managed end to the common currency; or a bold, new system dubbed 'the flexible euro.' This important book, by one of the world's leading economists, addresses the euro-crisis on a bigger intellectual scale than any predecessor.

Amazon regala Kindle e promuove la lettura nei Paesi in via di sviluppo

Amazon regala Kindle, gli e-reader più in voga tra coloro che amano leggere in digitale. Solo pochi giorni fa, il 24 agosto, la nota azienda statunitense ha annunciato il suo nuovissimo progetto chiamato Kindle Reading Fund. Nasce con lo scopo di promuovere la lettura e, contemporaneamente, rendere quella digitale più accessibile a livello mondiale. L’intenzione è quella di donare un gran numero di Kindle, tablet Fire e milioni di e-book ai paesi in via di sviluppo in collaborazione con varie organizzazioni, tra cui Worldwidereader, con la quale ha già collaborato in passato.

Recentemente, quest’ultima ha infatti lavorato con Amazon al progetto LEAP 2.0, grazie al quale ben 61 biblioteche del Kenya e circa 500.000 dei suoi abitanti hanno potuto beneficiare degli e-book. La Worldwidereader, inoltre, può vantare di aver fatto in modo che, negli scorsi 6 anni, una gran quantità di libri abbia raggiunto oltre 4 milioni di persone. Si tratta di numeri impressionanti, considerato che in alcuni paesi la cultura non viene purtroppo promossa e i giovani di oggi si interessano sempre meno alla lettura. Basti pensare alle decine di librerie che chiudono ogni anno.

Amazon promuove la lettura e, proprio come per la Worldwidereader, non è la prima volta e non sarà l’ultima. L’azienda ha infatti donato, e continua a donare, migliaia di e-book di ogni genere a studenti e insegnanti. In collaborazione con la National PTA, inoltre, sta lavorando ad un progetto che vede il coinvolgimento dei genitori in un programma di lettura chiamato Family Reading Experience. Il supporto della famiglia è molto importante nella formazione dei bambini, quindi la speranza è che anche quest’iniziativa riscuota un grande successo. I più piccoli sono il futuro e, fortunatamente, Amazon lo sa bene e porta un aiuto non indifferente.

Se ciò non fosse abbastanza, è sufficiente citare alcuni degli altri enti a cui Amazon regala i Kindle. Ci sono il Seattle Children’s Hospital, Mary’s Place, Rainier Scholars e tantissimi altri ospedali, case famiglia e associazioni no-profit. Amazon promuove la lettura e, secondo un suo portavoce, il sogno dell’azienda è fare in modo che i libri e i benefici che portano arrivino a più persone possibili, comprese quelle dei paesi in via di sviluppo. Per informazioni più dettagliate, si può consultare il sito ufficiale.

Amazon launches Kindle book reader worldwide

kindle2

Book fanatics will soon be able to get their hands on Amazon's popular Kindle electronic book reader, after the company unveiled an international version of the gadget.

In an announcement today, Amazon boss Jeff Bezos said the Kindle will be available worldwide on October 19, selling through the company's American website and shipping to the UK for $279 (£175) - although import duties will push the price up to around £200.

Although customers will have to order from the United States for the time being, Bezos said in a note to British customers on Amazon.co.uk that the gadget would eventually be sold through the company's British outlet.

"In the future, we plan to introduce a UK-centric Kindle experience, enabling you to purchase Kindle and Kindle books in sterling from our Amazon.co.uk site," he said.

Amazon, Kindle e Liquavista: novità importanti, ma non per forza a colori

Amazon, Liquavista e un inedito ebook reader a colori, è una di quelle storie che di tanto in tanto vengono fuori in cerca di conferme. Sappiamo che Liquavista fa parte dell'azienda di Jeff Bezos dalla primavera 2013, da quando Samsung ne ha ceduto la proprietà dopo aver cercato di capire come sfruttare quella particolare tecnologia su tablet ed ebook reader. Da allora non è più successo nulla.

Ora Amazon pubblica il video "Meet the Liquavista Team" nel suo canale Youtube, e sostituisce il vecchio logo di liquavista.com con uno nuovo e moderno. E il tutto avviene a ridosso del periodo autunnale, del fine estate, storicamente il momento buono per la presentazione dei nuovi Kindle. Può essere un caso? Forse, ma tutta l'operazione ricorda le attività che si fanno per dare vita ad un marchio, per introdurlo e per crearci una storia. D'altro canto, perché Amazon avrebbe dovuto presentare ufficialmente l'acquisizione di Liquavista solo adesso, solo 2 anni dopo?

Liquavista non significa solo schermi a colori, ma anche pannelli in bianco e nero (sarebbe più corretto dire: scala di grigi) basati sulle stesse logiche di funzionamento ma con una riflettanza e un rapporto di contrasto davvero vicino alla carta stampata. Se un E-Ink Carta arriva al 44% di riflettanza e 15:1 di contrasto, un Liquavista fa 60% e 12:1. La carta stampata è su 70-80% e 12:1.

Kindle Textbook Creator è ora disponibile in italiano

Kindle Textbook Creator

Amazon ha rilasciato Kindle Textbook Creator, il proprio software dedicato alla creazione ed impaginazione di libri di testo e altri contenuti a scopo didattico ha ricevuto un importante aggiornamento che ha introdotto la localizzazione in numerosi paesi, tra i quali figura l’italiano, oltre a francese, tedesco, spagnolo, portoghese, brasiliano e olandese. 


Gli autori possono ora creare libri per l’apprendimento anche in lingua straniera, raggiungendo in questo modo studenti provenienti da ogni angolo del mondo. Quest’ultimi potranno usufruire dei sopracitati contenuti attraverso le applicazioni di lettura Kindle, disponibili gratuitamente per iPad, iPhone, dispositivi Android, oppure Mac e PC Windows.

La nuova versione di Kindle Textbook Creator è scaricabile a questo indirizzo.

Amazon presenta il nuovo Kindle Paperwhite 2015

Kindle Paperwhite Voyage

Amazon presenta ufficialmente il suo nuovo Kindle Paperwhite 2015, un concentrato di tecnologia per leggere nel modo migliore i propri ebook. La novità più importante del nuovo dispositivo è sicuramente rappresentata dalla risoluzione elevatissima di 300 ppi, che facilità la lettura rendendo estremamente più definiti i caratteri del testo, persino più di quelli tradizionali stampati su carta. In fatto di user experience, per rendere ancora più leggibile il testo, nel Kindle Paperwhite 2015 è stato introdotto il nuovo font Bookerly, realizzato su misura per il nuovo ebook reader. Come nel predecessore l’illuminazione integrata, permetterà di non affaticare la vista durante le ore notturne di lettura, regolandone l’intensità.

Il particolare schermo antiriflesso, permette di leggere il Kindle Paperwhite 2015 direttamente alla luce del sole, senza alcun riflesso, tipico invevce di altri dispositivi come tablet e smartphone; inoltre con la nuova batteria, la durata sarà molto più longeva, promettendo ricariche mensili. In sostanza grosse novità che promettono di migliorare l’esperienza di lettura con i più famosi lettori di ebook di casa Amazon. Per quanto riguarda il prezzo, si parte da 129,99 euro per la versione Wi-Fi con offerte pubblicitarie, tuttavia non visualizzate quando si legge un ebook, oppure per soli 10 euro in più sarà possibile avere la versione Wi-Fi senza offerte pubblicitarie. Se invece puntate ad avere un dispositivo sempre connesso e gratuitamente, è possibile prenotare il Kindle Paperwhite 2015 con 3G gratuito con Wi-Fi con offerte speciali a 189,99 euro e senza a 199,99 euro.

La connessione 3G gratuita permetterà di accedere al Kindle Cloud per scaricare i libri direttamente da Amazon, senza alcun costo relativo alla chiamata: con il rivoluzionario 3G gratuito non ci sono SIM, ricariche o abbonamenti telefonici, ma è tutto spesato da Amazon, che paga la connettività cosiddetta Wireless 3G a tutto vantaggio del cliente. Attualmente il sito italiano di Amazon, permette di prenotare in prevendita il proprio dispositivo, mentre le consegne inizieranno a partire dal prossimo 30 giugno. Kindle Paperwhite 2015: un’occasione da non perdere per tutti gli amanti degli ebook.

Amazon e Marvel: 12.000 fumetti sul Kindle Store

La notizia arriva direttamente dal sito ufficiale: Amazon e Marvel hanno stretto un accordo per la distribuzione di 12.000 fumetti sul Kindle Store. Grazie a questa collaborazione gli utenti potranno scaricare direttamente dallo store di Amazon tutti i numeri dell’enorme raccolta di fumetti Marvel.

Adesso tutti i possessori potranno leggersi i fumetti preferiti direttamente dal proprio Kindle o dalla relativa app per dispositivi mobile, il giorno stesso in cui i numeri vengono pubblicati. Non è ancora chiaro quale sarà la copertura del servizio a livello globale, ma il fatto che le app Comixology siano disponibili anche in Italia danno a tutti gli appassionati di fumetti e di Kindle un buon margine di speranza.

Amazon deal brings 12,000 Marvel comics to the Kindle store

After acquiring comics download platform Comixology last year, Amazon is again tightening its grasp on the digital comics industry. The retail giant announced a new deal last night with publisher Marvel that will allow Kindle owners to download single issues of the publisher's comics directly from Amazon's store. The deal makes more than 12,000 Marvel back issues — from Spider-Man to Star Wars — available on Kindle without requiring the use of the Comixology app.

Marvel also has its own in-house digital distribution platform, the $9.99-a-month Marvel Unlimited, but it only allows readers to peruse comics released more than six months ago. Issues now sold through the Kindle Store will be available on the same day as they hit store shelves and the Comixology service. While the new deal brings Marvel's huge back catalog to Kindle owners, Comixology will continue to run both its apps and the Marvel Comics app for iOS and Android devices, as well as the Marvel Digital Comic Shop.

Comics have lagged behind music and movies in terms of digital distribution, but Amazon has seen serious success from its digital comic service across all platforms. The online retailer says its Comixology app was the both the number one grossing book app on iOS, and the highest grossing app in the Google Play Store's comics category in 2015, and this new move gives it even more opportunity to dominate a growing market.

Amazon pagherà gli autori in base alle pagine lette

Amazon ha annunciato un nuovo metodo di pagamento per alcuni degli autori di libri venduti sul suo sito: ogni autore verrà pagato in maniera proporzionale al numero delle pagine del suo libro che ogni singola persona ha letto. Si tratta di un sistema che ovviamente funzionerà soltanto per coloro che scaricheranno i libri sui propri lettori di ebook. Il nuovo sistema annunciato da Amazon verrà messo in pratica a partire dal primo luglio e riguarderà per il momento soltanto gli autori che si autopubblicano su Amazon e che partecipano con i loro libri ai programmi Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library.

Kindle Unlimited è un programma che dà la possibilità di pagare un abbonamento annuale per poter scaricare tutti i libri desiderati da una libreria con più di 800 mila titoli, mentre Kindle Owners’ Lending Library permette di pagare un abbonamento per poter prendere libri in prestito per un certo ammontare di tempo. Nel sistema usato fino ad ora non è chiaro quali siano stati gli accordi tra Amazon e le case editrici per dividersi i guadagni relativi alla vendita o al prestito dei libri attraverso Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library. Quello che si sa è che ogni mese Amazon mette da parte una certa quantità di denaro – tre milioni di dollari a giugno – e poi divide questa cifra per il numero totale di download o di prestiti effettuati dai clienti nei due programmi. A quel punto, il risultato viene distribuito agli autori in proporzione a quante vole i loro libri sono stati presi in prestito o scaricati.

Da luglio questo sistema cambierà e gli autori saranno pagati in base a quante pagine dei loro libri sono state lette sul totale delle pagine lette in quel mese. Amazon spiega così il programma:

Ecco alcuni esempi come se il fondo fosse di 10 milioni di dollari e come se in questo mese fossero state lette un totale di 100 milioni di pagine:

* L’autore di un libro di 100 pagine, preso in prestito e letto completamente 100 volte (totale: 10 mila pagine lette) guadagnerà mille dollari (10 milioni di dollari moltiplicati per le diecimila pagine lette diviso i 100 milioni di pagine lette in totale nel mese).

* L’autore di un libro di 200 pagine, preso in prestito e letto a metà guadagnerà sempre mille dollari (10 milioni di dollari, moltiplicato per diecimila pagine lette e diviso per i 100 milioni di pagine lette in totale nel mese).

Amazon ha spiegato che il nuovo metodo di distribuzione degli utili deriva dall’esigenza di allineare in maniera migliore gli interessi degli autori e quelli dei lettori e sostiene di avere avuto reazioni molto positive da parte degli autori alla sua proposta. Non è chiaro se questo metodo di pagamento si applicherà anche alle case editrici che inseriscono i loro libri nei programmi Kindle Unlimited e Kindle Owners’ Lending Library.

Secondo Peter Wayner, che su questo nuovo programma ha scritto un lungo articolo sull’Atlantic, ci sono cose buone e cose meno buone. Il sistema crea un forte incentivo ad utilizzare tecniche narrative che tengono il lettore incollato alla pagina e lo invitano a proseguire nella lettura, ma questo va a scapito della complessità e della profondità complessiva dei testi. D’altro canto gli autori saranno incoraggiati a scrivere cose interessanti che possono anche essere brevi, ma che dovranno coinvolgere il lettore fino all’ultima pagina. Se questo sistema si diffondesse, scrive Wayner, sarebbe la fine per il mercato dei “best seller da tavolino per caffè”, quei libri enormi che nessuno legge e che si usano solo per fare vedere ai propri ospiti di averli comprati.

Advertsing

125X125_06

Calendar

<<  December 2016  >>
MonTueWedThuFriSatSun
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678

View posts in large calendar

Category list