Convertire AZW3 in ePub

Quando acquisti un eBook su Amazon o ne scarichi uno da internet, il formato potrebbe non essere quello che ti serve. Ad esempio molti eBook sono in formato AZW3 (il nuovo formato di Amazon) e lo vorresti in ePub per leggerlo su un altro dispositivo.

Vi propongo questo nuovo sito che vi consente direttamente on line di effettuare tutte le conversioni di cui avere bisogno http://www.zamzar.com

ZamZar

Pubblicare fumetti per Kindle o ePub3

Con lo EPUB 3, il nuovo standard per questo formato (come si può capire dal numero, è la terza versione dello standard, anche se in pochi si sono accorti della seconda), il campo di azione dello EPUB è stato allargato, ammettendo anche contenuti audio e video e fornendo il modo corretto di incorporare questi elementi in un file EPUB. Se adesso è almeno teoricamente possibile creare e-book in questo formato, che contengano anche elementi multimediali come appunto i video o registrazioni audio, resta ancora aperto un altro problema, ossia quello delle immagini. Più in particolare, il problema di come realizzare un e-book composto unicamente da immagini. Un fumetto, per esempio.

Il formato EPUB supporta le immagini fin dalla sua nascita e le incorpora nella pagina attraverso tag pressoché identici a quelli utilizzati per una pagina web: <img> e </img>, con tutti gli attributi che si possono specificare al loro interno. Utilizzando Sigil, ad esempio, possiamo appiccicare una immagine nel punto della pagina che vogliamo, cliccando solo una icona e senza preoccuparci di tag e altro: resta poi da vedere se l’immagine manterrà la stessa posizione e lo stesso aspetto su qualsiasi dispositivo, dato che la struttura della pagina si adatta alle dimensioni dello schermo su cui è visualizzata, ma questo è un altro problema.

Se il nostro obiettivo non è quello di inserire qualche immagine all'interno di una pagina in cui predomina il testo, ma è invece quello di realizzare pagine composte da sole immagini, allora il discorso si complica. Creare una pagina bianca e poi incollarvi le immagini una dopo l’altra, come in una sorta di pellicola cinematografica, potrebbe apparire una soluzione accettabile, ma in realtà non è una grande idea: lo EPUB è un formato fluido, non rigido come il PDF, e ciò che vedete voi non è sempre e necessariamente identico a quello che vedranno gli altri. Due lettori diversi possono visualizzare uno stesso EPUB in modo molto diverso, sia per le differenze di dimensione dello schermo, sia per il diverso modo in cui è stato codificato il lettore: esiste uno standard per il formato EPUB, ma i dispositivi che leggono gli EPUB sono ancora piuttosto lontani dalla standardizzazione.

Alla ricerca di un sistema per distribuire fumetti in formato EPUB, potremmo allora imbatterci in questo sito: https://code.google.com/p/epub-revision/. In realtà, più che un sito è un deposito di appunti e codice, ma è comunque di discreto interesse, appartenendo al gruppo di lavoro che si occupa della gestione e stesura dello standard del formato EPUB per conto dello idpf (International Digital Publishing Forum). Se in questo sito visitiamo la sezione download, troveremo tre modelli di fumetto in formato EPUB, inseriti apposta per fornire esempi di altrettante soluzioni al problema: il fumetto si chiama Haruko, è un manga molto breve in lingua originale e ne possiamo scaricare tranquillamente tutte e tre le versioni, per procedere con una bella vivisezione e scoprirne i segreti.

harukoSVG.epub (harukoSVG.epub (199,36 kb)) è il primo modello che troviamo, procedendo dall'alto verso il basso, e ci propone una possibile risposta al problema di come infilare un fumetto in un file EPUB: utilizzare immagini JPEG “inglobate” da un documento SVG. È una buona soluzione ed è quella che io consiglierei di esaminare per prima, anche se presenta alcuni inconvenienti (almeno per i miei gusti). In questo modello, ogni pagina del fumetto è rappresentata da un documento SVG: uno per ogni pagina, il che può portare a una discreta montagna di files, a seconda delle dimensioni del fumetto, ma questo è un problema che vedremo più o meno identico in tutte e tre le soluzioni. Il documento SVG, a sua volta, contiene una immagine JPEG, che è la pagina del fumetto: grazie all'uso di un codice JavaScript, una delle novità introdotte dallo EPUB 3, la dimensione dell’immagine è adattata alla dimensione dello schermo. Il JavaScript che se ne occupa è panelmo.js e lo trovate all'interno della cartella “script”: vivisezionate pure il file, per farvi una idea di come funzioni e di come si possa riprodurre l’effetto, se decidete di utilizzarlo.

harukoJPEG.epub (harukoJPEG.epub (2,16 mb)) è il secondo modello e utilizza una struttura molto semplice: ogni pagina del fumetto è un file JPEG, cioè una normalissima immagine. La struttura dello EPUB, invece di presentarsi come una serie di documenti xhtml, si presenterà dunque come una serie di JPEG. Struttura molto semplice, per l’appunto: una prima pagina “vera”, per introdurre l’opera, inserire titolo, nome dell’autore e altre eventuali note di copyright o edizione, dopodiché si passa a una serie di immagini. Il funzionamento è lo stesso di qualsiasi altro file EPUB, ma cambia il contenuto. Un limite di questo modello, però, è che le immagini non si ridimensionano automaticamente, ma mantengono sempre la stessa taglia, col rischio molto concreto di sforare. Anzi, diciamo pure che è una certezza, specialmente se vogliamo leggere il fumetto su dispositivi dallo schermo piccolo, come un qualsiasi smartphone.

harukoHTML.epub (harukoHTML.epub (2,14 mb)) è il terzo modello ed è una via di mezzo semplificata dei precedenti. A ogni pagina del fumetto corrisponde una pagina in xhtml; questa pagina, a sua volta, contiene soltanto un elemento, ossia una immagine JPEG. Rispetto al secondo modello, dunque, si aggiunge uno strato ulteriore, ossia la base xhtml che contiene l’immagine del fumetto: questa base ci permette, ad esempio, di inserire un testo che accompagni ogni immagine, ad esempio (la classica riga di testo in sovrimpressione quando si passa col mouse sopra certe immagini), oppure di impostare una dimensione fissa per l’immagine, modificando il tag <img>. Ciò che non ci è permesso di fare, però, è di ridimensionare l’immagine in base alle dimensioni dello schermo, come accadeva col primo modello, trattandosi qui di una pagina normale e statica, senza JavaScript ad animarla. È però un buon compromesso, che chiunque può utilizzare con facilità.

Come linea generale comunque una pagina di un fumetto (come nell'immagine qui sotto) deve essere delle dimensioni di 600x837 pixel con una risoluzione consigliata di 600 dpi. Tengo inoltre a farvi sapere che a brevissimo rilascieremo la nostra piattaforma on line e gratuita per la creazione di ebook!

 

Converti i tuoi ebook da Kindle in qualsiasi altro formato

AVS Document COnverter

Ho trovato questo interessante software che si chiama AVS Document Converter che a mio avviso è molto utile. Ti spiego in sintesi cosa fa. Ammettiamo che hai un libro in formato Kindle (senza DRM!) e vuoi ottenere da uesto un file che sia possibile modificarlo in Word, per esempio. Questo programma fa proprio la conversione del formato. La versione di prova è perfettamente funzionante.

Sigil, creare e modificare epub

Sigil è un programma gratuito, multipiattaforma (cioè potete usarlo sia su Windows, sia su Mac, sia su Linux), open source e anche piuttosto recente. Proprio perché recente, è ancora in fase di lavorazione e gli aggiornamenti sono frequenti, a mano a mano che il programma viene migliorato e nuove funzionalità sono introdotte.

Sigil programma multipiattaforma per epubQuali sono le caratteristiche principali di Sigil? È un editor per ePub, ossia serve a modificare gli e-book in formato ePub: se al tentativo di convalida abbiamo ricevuto messaggi di errore da EpubCheck, allora è a Sigil che dovremo rivolgerci, per correggerli. Ci permette anche di creare direttamente ePub, se partiamo da un documento in formato HTML, oppure TXT: possiamo aprire uno i questi due formati con Sigil e poi salvarlo come ePub.

Sigil è un programma del tipo WYSIWYG (what you see is what you get), cioè "quello che vedi è quello che ottieni". Significa appunto che ciò che vedrete sullo schermo di lavoro di Sigil è anche l'aspetto che avrà il vostro ePub, una volta terminato. Questo nel caso voi decidiate di lavorare sulla pagina dell'e-book. Sigil infatti offre tre diversi sistemi di visualizzazione: la pagina finita, il codice XML e una via di mezzo, ossia entrambi gli schermi assieme. Ma vedremo nei dettagli tutte queste opzioni.

Una premessa. Possiamo utilizzare Sigil anche riferendoci aolo alla sua interfaccia più semplice, ossia alla visualizzazione della pagina così come sarà nel nostro e-book: va benissimo, se vogliamo limitarci a progettare e modificare documenti semplici, come opere di narrativa e articoli di solo testo o con poche immagini. Se però vogliamo lavorare più a fondo sull'impaginazione e sulla grafica, inserendo nel nostro e-book strutture particolari, allora dovremo masticare un poco di HTML, come minimo, per poter lavorare direttamente sul codice.

Sigil schermata n. 1

Sigil schermata n. 2

Qui trovi il download per Windows della versione 0.5.3: Sigil-0.5.3-Windows-Setup.exe (11,33 mb)

Per ulteriori informazioni o aggiornamenti al programma puoi visitare il sito ufficiale all'indirizzo http://code.google.com/p/sigil/

I vari formati per gli eBook

ebookNonostante sembri una tematica nata di recente, l'eBook è un concetto nato diversi anni fa. Basta pensare che il progetto Gutenberg, che si propone d rendere disponibili in formato digitale i libri di pubblico dominio ovvero senza copyright, è nato nel 1971.

Non esiste un unco formato che permette di leggere i libri elettronici ma possiamo riassumere quelli che vengono principalmente usati.

Epub

Standard ufficiale dell'International Digital Pubishing Forum (http://idpf.org). Si tratta di un file in formato ZIP all'interno del quale sono presenti i contenuti in formato XHTML e la struttura del libro viene gestita attraverso diversi file XML.

Mobi

È un formato della Mobipocket (azienda acquisita da Amazon) che si basa su PRC, altro formato per ebook. Oggi è usato da Amazon sul suo dispositivo Kindle nella versione AZW che è una versione di MOBI compressa e che permette di gestire il DRM.

F2B (FictionBook)

È un formato che si basa su un unico file XML dove viene riportato l'intero contenuto del libro, comprese le immagini che vengono encodate in Base64.

LIT

Formato utilizzato dalla Microsoft, ormai in disuso. Si tratta praticamente di un estensione del formato CHM ovvero i classici help di Windows,

PDF

È un formato che non riguarda nello specifico gli ebook ma che comunque viene supportato da molti ebook reader, compreso il Kindle.

TXT

Formato testuale semplice, letto ovviamente da tutti gli ebook reader ma senza la possibilità di fornire formattazioni, indici, immagini e quant'altro diverso da semplice testo.

Convertire file in AZW

Molti eBook che troviamo online vengono distribuiti nel formato PDF o ePub. Il Kindle è compatibile con il formato PDF, anche se non è molto pratico leggerelo perché ad esempio il testo non scorre (per altre info vedi un precedente post).

Per i file in formato ePUB, invece, e per altri formati come PML o LIT, non è disponibile il servizio di conversione gratuita di Amazon, quindi dobbiamo convertirlo noi stessi. Nulla di più facile: è possibile farlo in modo semplice con Calibre.

L’installazione è particolarmente semplice ed è disponibile anche in italiano. Durante l'installazione è necessario selezionare il Kindle come dispositivo di lettura. Calibre crea quindi una cartella “Libreeria di Calibre” (notare l’errore delle due “ee” nel nome della cartella) dentro /Utenti/{user}/ in cui copierà gli eBook, sia quelli inseriti che quelli convertiti (potete correggere l’errore o lasciarlo così com’è).

Come convertire

Primo passo: aggiungere l’eBook nel formato originale.
Cliccare sull’icona “Aggiungi libri” nel menu superiore di Calibre e selezionare l’eBook nel formato originale. In questo modo l’eBook viene inserito nella libreria di Calibre e viene copiato nella cartella “Libreeria di Calibre”. I formati di eBook che è possibile inserire sono: CBZ, CBR, CBC, ePUB, FB2, HTML, LIT, LRF, MOBI, ODT, PDF, PRC, PDB, PML, RB, RTF, TCR, TXT.

Secondo passo: convertire l’eBook.
Selezionare il libro appena aggiunto e cliccare sull’icona “Converti libri” nel menu superiore di Calibre.
Si apre una finestra con un menu ad icone sulla sinistra che aprono le relative schede sulla destra. La prima cosa su cui fare attenzione è di verificare che in alto a destra in questa finestra appaia il formato MOBI come formato di oputput, ovvero il formato compatibile con il Kindle.

Finestra di conversione libro con Calibre

La prima scheda che si apre è quella dei metadati che contiene i dati su copertina, titolo ed autore del libro, e possiamo modificare questi dati, se non sono esatti. È possibile anche caricare una copertina separata da un file immagine, se nel file non è già compresa.

Ci sono poche impostazioni da fare:

  • cliccando sull’ìcona “Visualizzazione” selezionare l’opzione “Rimuovi gli spazi tra i paragrafi” altrimenti il file convertito potrebbe avere uno spazio bianco fra i paragrafi
  • cliccando sull’icona “Indice” selezionare l’opzione “Non aggiungere al sommario i capitoli autorilevati
  • cliccando sull’icona “Output MOBI” selezionare l’opzione “Non aggiungere indice al libro”.

Infine cliccare sul pulsante “OK” in basso a destra.

Dopo pochi istanti, quando l’indicatore a ruota si ferma, basta andare nella cartella “Libreeria di Calibre” per trovare il file MOBI convertito. Basta collegare il Kindle e copiare questo file nella cartella “documents” del Kindle per avere l’eBook sul Kindle.

In questo modo si possono leggere sul Kindle tutti gli eBook a partire da tutti quelli gratuiti, come quelli della libreria GoogleBooks.

Advertsing

125X125_06

Planet Xamarin

Planet Xamarin

Calendar

<<  November 2017  >>
MonTueWedThuFriSatSun
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

Month List