Strano ma Londra

Strano ma LondraTutte le informazioni necessarie e i consigli utili per trasferirsi a vivere nella capitale britannica: dall’acquisto della carta telefonica all’affitto di una casa, dall’apertura di un conto in banca alla fondamentale ricerca di un lavoro, tutti gli aspetti della vita quotidiana a Londra sono passati in rassegna e analizzati per soluzioni chiare e alla portata di tutti. Una guida per imparare a orientarsi in terra inglese trovando la soluzione giusta per ogni esigenza: dal job center alla pensione – magari passando per una società in proprio – con l’intento di diventare in tutto e per tutto sudditi di Sua Maestà.

Arrivato anche in Italia il Kindle Fire HDX

Amazon Kindle Fire HDX 8.9 è in uscita in Italia al prezzo di partenza di 379 euro e con caratteristiche tecniche altissime.

Amazon Kindle Fire HDX 8.9 è il nuovo tablet di Amazon con sistema operativo proprietario che si distingue per essere uno dei più potenti mai presentati in tutto il panorama delle tavolette digitali. Merito di una scheda tecnica con componenti di ottima fattura a iniziare dal processore per proseguire con lo schermo ad alta risoluzione e soprattutto ad altissima densità di pixel per pollice quadrato.

Amazon gioca pesante e mette sul piatto il nuovo Kindle Fire HDX 8.9 che presenta appunto una diagonale di display (con contrasto dinamico delle immagini e luminosità ottimizzata) da 8.9” a una risoluzione straordinaria di 2.560 x 1.600 pixel così da contrastare iPad Mini e iPad Air di Apple, sul retro trova spazio una definita fotocamera da 8 megapixel, mentre a governare il sistema c’è il sistema operativo Fire OS con interfaccia Amazon e software proprietari oltre che il performante processore Snapdragon 800 con 2GB di RAM.

Ci saranno tre versioni a seconda del taglio di memoria scelto che può essere da 16, 32 o 64GB e i prezzi si adatteranno di conseguenza a seconda che si colgano le offerte speciali con o senza pubblicità. Si potrà infatti trovare a

  • 379 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 16GB, (20 euro in più senza pubblicità : 394 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 16GB)
  • 429 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 32GB (20 euro in più senza pubblicità 444 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 32GB)
  • 479 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 64GB (20 euro in più senza pubblicità 494 euro per Amazon Kindle HDX 8.9 da 64GB).

La scheda tecnica di Kindle Fire HDX 8,9?:

  • Sistema operativo Fire OS – Fire OS 3.1 “Mojito” con interfaccia proprietaria
  • Memoria da 16, 32 e 64GB
  • Processore quad-core Snapdragon 800 con 2GB di RAM
  • Fotocamera da 8 megapixel e video in Full HD
  • Schermo touchscreen da 8.9 pollici di diagonale risoluzione 2.560 x 1.600 pixel e densità 339 ppi
  • Peso di 374 grammi
  • Batteria da 11 ore, fino a 17 ore in sola lettura
  • Due altoparlanti stereo con audio Dolby Digital Plus e suono surround virtuale multicanale 5.1

Amazon Kindle Fire HDX apre alla fruizione di contenuti multimediali con accesso al mega store di 27 milioni di canzoni, applicazioni, giornali digitali, libri ebook e riviste. Tra gli accessori possiamo citare la cover/custodia Origami con supporto per il posizionamento del tablet in verticale e orizzontale.

Kindle Fire HD 7 a 99 euro su Amazon.it ed iPad scarso

Kindle Fire HDX vs iPad Air

Amazon sconta in occasione del Black Friday il proprio Amazon Kindle Fire HD di prima generazione portando il prezzo dai 199 iniziali a soli 99 euro, se cercavate questo tablet non fatevelo scappare.

L’hardware del dispositivo offre un display da 7 pollici con risoluzione 1280x800 pixel quindi HD di tipo LED IPS, il vetro è un Gorilla Glass quindi resistente ai graffi ed adotta un filtro polarizzante avanzato che diminuisce drasticamente i riflessi e le impronte. Il processore del dispositivo è un Dual Core da 1,2 Ghz realizzato sulla base Cortex A9 ed accompagnato da una GPU grafica PowerVR SGX540. Il dispositivo offre fino ad 11 ore di autonomia, il sistema operativo è basato su Android ma come ben saprete Amazon introduce una pesante personalizzazione del sistema operativo che lo rende irriconoscibile.

Il modello in questione ha 16 GB di memoria interna per l’archiviazione dei contenuti, dei libri o dei film ed offre inoltre un’audio ottimizzato Dolby composto da due altoparlanti di tipo Stereo. Amazon Kindle Fire 7 HD è stato lanciato a Settembre dello scorso anno tuttavia acquistarlo a 99 euro è un’ottimo affare, trovate l’offerta in questione al seguente indirizzo dove inoltre potrete anche scegliere la modalità di spedizione gratuita.

Nel frattempo continuano le lamentele sullo schermo di iPad Mini con Display Retina. A seguito delle classifiche che hanno attestato una sostanziale inferiorità rispetto alla concorrenza Nexus e Kindle: quiella di iPad Mini Retina sarebbe una «tecnologia vetusta». Così come già rilevato dalle altre società di pannelli LCD presenti sul mercato, anche DisplayMate sottolinea una scarsa adiacenza di iPad Mini con Display Retina allo spazio colore sRGB, sebbene l’utente finale difficilmente avrà qualche chance di accorgersene. E così il piccolo tablet di Cupertino finisce ultimo in una gara con il Kindle Fire HDX 8.9 e il Nexus 7 di Google.

La questione sarebbe connessa alla scelta ostinata di Apple di utilizzare gli IGZO di Sharp, tecnologia che – per quanto garantisca un elevato risparmio energetico e design sottilissimi – sarebbe già diventata obsoleta sul mercato.

Kindle Fire HDX: il tablet di Amazon in Italia a buon prezzo

Non solo custodie personalizzate. Da ieri mattina, il nuovo tablet di Amazon, Kindle Fire HDx da 8,9 pollici è disponibile anche per gli utenti Italiani. Fino ad ora su Amazon.it era possibile acquistare solo la versione da 7 pollici. Vediamo le caratteristiche del nuovo dispositivo.

Intanto diciamo subito il prezzo. Il nuovo Kindle Fire HDx pollici parte da 379 euro (regime di prezzi che vi avevamo preannunciato). Fra le caratteristiche più interessanti del nuovo Kindle c’è sicuramente loschermo HDx da 8,9″, che ha una risoluzione a 339 ppi, e riproduzione dei colori sRGB. Il processore quad-core Snapdragon 800 da 2,2 GHz è tre volte più veloce rispetto alla versione precedente.

Per essere un tablet con uno schermo grande, il Kindle Fire HDX è molto leggero: pesa 374 grammi. La batteria dura fino a 11 ore, ma può arrivare a 17 se lo si utilizza solo per la lettura.

Il tablet è anche dotato di due altoparlanti stereo con audio Dolby Digital Plus. Non manca ovviamente la videocamera, frontale e in HD. Ma c’è anche una fotocamera posteriore da 8 Mpixel per scattare foto e girare video. Il sistema operativo è Fire OS 3.0 Mojito ed è già disponibile l’aggiornamento Fire OS 3.1.

Amazon AppShop avrà una nuova grafica chiamata Mojito UI

Importante aggiornamento quello ricevuto nelle scorse ore dall’applicazione Amazon AppShop, che oltre a risolvere numerosi bug ed a migliorarne le prestazioni, introduce la nuova grafica Mojito UI.

Adesso la grafica dell’applicazione è molto simile a quella presente sui Kindle Fire, anche se ci sono alcune differenze. Inoltre sia l’interfaccia grafica che i menu non riprendono le linee guida di Google con l’interfaccia Holo. In questa maniera, Amazon sta tentando di unificare lo stile e la grafica di tutte le sue applicazioni e servizi.

Amazon AppShop è stata sempre tra le applicazioni preferite degli utenti Android, in quanto ha da sempre offerto un’applicazione gratuita al giorno. Se non l’avete ancora scaricata, oppure non avete ancora ricevuto la notifica dell’aggiornamento, potete effettuare il download direttamente da questo link che vi rimanda alla pagina dedicata nel sito Amazon.

Purely Functional Data Structures: An F# Binary Tree

Here’s my F# implementation of a binary tree:

#light

type Elem = int

type Tree = E | T of Tree * Elem * Tree

let empty = E

let rec mem = function
| x, E -> false
| x, T(a, y, b) when x < y -> mem(x, a)
| x, T(a, y, b) when y < x -> mem(x, b)
| _ -> true

let rec insert = function
| x, E -> T(E, x, E)
| x, T(a, y, b) when x < y -> T(insert(x, a), y, b)
| x, T(a, y, b) when y < x -> T(a, y, insert(x, b))
| _, s -> s

Here's what the tree looks like in use:
> let t = T(E, 1, E);;

val t : Tree

> t;;

val it : Tree = T (E,1,E)

> let t1 = insert(0, t);;

val t1 : Tree

> t1;;

val it : Tree = T (T (E,0,E),1,E)

> let t2 = insert(10, t1);;

val t2 : Tree

> t2;;

val it : Tree = T (T (E,0,E),1,T (E,10,E))

> let t3 = insert(5, t2);;

val t3 : Tree

> t3;;

val it : Tree = T (T (E,0,E),1,T (T (E,5,E),10,E))

> mem(10, t1);;

val it : bool = false

> mem(10, t2);;

val it : bool = true

Amazon Kindle: gli acquirenti possono creare una propria custodia personalizzata

Se possedete o conoscete qualcuno che possiede un Kindle, sia un tablet oppure un eReader, potreste considerare l’ipotesi d’utilizzare il nuovo servizio per realizzare una cover personalizzata e regalarla a Natale. Amazon, infatti, ha introdotto la possibilità d’aggiungere – senza costi aggiuntivi – alle Origami Cover delle fotografie: queste possono essere selezionate da una raccolta che spazia dalle immagini della serie televisiva di Star Trek a quelle del National Geographic oppure caricate sul web direttamente dagli utenti.

Non siamo ai livelli della stampa tridimensionale, che pure Amazon supporta con una vetrina dedicata, ma apprezzo questa soluzione: le fotografie possono essere facilmente staccate e ri-attaccate alla cover — che ha una parte piegabile per sostenere il device in diverse posizioni. Le custodie sono disponibili per Kindle Fire HDX, Kindle Fire, Kindle Paperwhite (d’entrambe le generazioni) e Kindle Touch. Una perplessità riguarda l’accesso al servizio dall’Italia, perché non sembra esistere una pagina tradotta per il nostro Paese.

Kindle anche in libreria con il lancio di Amazon Source

È il nuovo programma di Amazon per aumentare le vendite della famiglia Kindle: si chiama Amazon Source e al momento riguarda solo gli USA. Sono molte le librerie indipendenti che hanno interpretato la nuova trovata dell’azienda di Jeffrey Bezos come l’ennesimo tentativo di trascinare alla ghigliottina la lettura tradizionale e gli interessi economici dei librai indipendenti.

Il comunicato stampa comparso su Amazon.com lo scorso 6 novembre ha ufficializzato l’inizio di una forma di collaborazione tra i prodotti Kindle, le librerie indipendenti e altri rivenditori, come per esempio quelli di elettronica o elettrodomestici. Il programma – che al momento è stato testato solo in due punti vendita di Seattle – permetterà ai nuovi rivenditori di acquistare tutta la gamma Kindle (ereader, tablet e relativi accessori ) e proporla presso i propri store.

Nel comunicato si legge, infatti,  che «oltre allo sconto sull’acquisto di Kindle e accessori Kindle per la rivendita, i retailer avranno l’opzione di ricevere il 10% da ogni libro acquistato attraverso il bookstore del dispositivo venduto». Il tutto per un periodo di due anni dalla vendita del device.

Inoltre, nel tentativo di diffondersi in ogni potenziale canale di vendita, Amazon ha previsto due varianti del programma Amazon Source, il Bookseller Program, dedicato specificamente alle librerie, e il General Retailer Program studiato, invece, per i negozi di elettronica. La caratteristica più evidente è la differenza negli sconti garantiti al retailer.

Sempre nel comunicato – attraverso la voce del vicepresidente Russ Grandinetti – Amazon ha sostenuto la validità del libro tradizionale, quello cartaceo per intenderci, ma ha anche sottolineato la volontà dei lettori di provare una «reading digital experience» da accostare all’esperienza di lettura abituale.

Offers for UK

Kindle Daily Deal for UK

Each day we unveil new book deals at specially discounted prices for that day only. Deals go live at midnight and end at 11:59 pm the same day. Be sure to bookmark this page or follow us on Twitter to ensure you don't miss any of the featured deals. The Kindle Daily Deal discounts shown are the savings from the previous day's Kindle prices.

Kindle Fire HDX ha uno schermo migliore di iPad Air, secondo una nuova analisi

Apple non manca mai di spendere parole di elogio riguardo alla tecnologia proprietaria Retina, con la quale indica display dotati di una densità di pixel più elevata della media. Come sappiamo, però, questa non è l'unica metrica con cui valutare la qualità di un display e sembra, secondo un nuovo studio di DisplayMate, che il nuovo nato di Cupertino sia già stato battuto dalla concorrenza.

Nello specifico, iPad Air è stato confrontato con Kindle Fire HDX e Nexus 10, che adottano rispettivamente pannelli da 8.9 e 10.1". Soneira, l'autore della recensione, ha confrontato i tre modelli lungo tutta una serie di test specifici per calcolarne i valori relativi a luminosità, contrasto, colore e intensità, angoli di visualizzazione ed altro. Alla fine, nonostante iPad Air sia riuscito a battere facilmente il Nexus 10 di Samsung, è stato "significativamente superato" dal Kindle Fire HDX.

In base ai test di DisplayMate, il nuovo tablet di Amazon integra il display migliore in assoluto per quanto riguarda la categoria dei tablet: questo fa registrare valori migliori di iPad Air per quanto riguarda la luminosità, la riflettanza dello schermo, il contrasto in condizioni sfavorevoli di luminosità e fedeltà cromatica assoluta. Nell'ultima categoria il display dell'HDX fa registrare un risultato solamente "molto buono", rispetto al "buono" di iPad Air e allo "scarso" di Nexus 10. Soneira comunque ricorda che è un test decisamente impegnativo per il display di un sistema portatile ed è normale registrare valori inferiori all'eccellenza in questa specifica prova.

Il Kindle Fire HDX di Amazon utilizza un pannello LTPS (Low-Temperature Poly-Silicon) di alta qualità, la stessa tecnologia che Apple adotta su iPhone. Amazon è la prima ad utilizzare questa tecnologia su un pannello di dimensioni così elevate in un dispositivo mobile. iPad Air invece utilizza la stessa tecnologia IGZO di iPad Mini, che oltre all'inferiore qualità cromatica, ha un'efficienza energetica inferiore del 30% rispetto all LTPS di iPhone e Kindle Fire HDX.

Tuttavia quello di iPad Air resta un ottimo pannello LCD, che annovera una serie di cambiamenti significativi rispetto a quelli utilizzati nelle precedenti generazioni di iPad, soprattutto per quanto riguarda la riflettanza del pannello in vetro, la luminosità e il contrasto. Gli iPad precedenti utilizzavano le tradizionali tecnologie basate sul silicio amorfo ed il passaggio alle nuove IGZO (a base di indio, gallio e zinco) hanno permesso le migliorie qualitative, oltre ad un'efficienza energetica superiore del 57%un'efficienza energetica superiore del 57% solamente per quanto riguarda il display.

Advertsing

125X125_06

Planet Xamarin

Planet Xamarin

Calendar

<<  November 2017  >>
MonTueWedThuFriSatSun
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar

Month List